Parquet in legno d’acero

consigli per l’acquisto di parquet acero

Meister 8024 - Parquet Premium Cottage PD 400 in acero canadeseLeggi le recensioni
Silicone sigillante acrilico legno parquet acero 310 mlLeggi le recensioni
Il legno di acero si presta molto bene alla realizzazione di pavimentazioni in parquet. È un legno molto semplice da pulire, resistente alla formazione di umidità, muffa e batteri. L’albero è molto diffuso nella zona delle alpi italiane e francesi, oltre ad alcune zone dell’Europa meridionale ed asiatica. L’acero è considerato come materiale poroso e semiduro, il colore è abbastanza chiaro con le venature in evidenza. La colorazione è molto vicina al bianco ed al giallo e la forte esposizione ad i raggi solari non ne modifica le sfumature nel tempo. Esistono delle varietà di legno d’acero, tra le quali quello fiammato, il marezzato e l’occhiolinato. L’acero fiammato è caratterizzato da fibrature ricurve ed ondulate, quello marezzato viene molto utilizzato per la pavimentazione di uffici, infine quello occhiolinato si distingue per la presenza di piccoli cerchi scuri che emergono in mezzo alle venature del legno. Quest’ultima tipologia è quella più utilizzata per la realizzazione di parquet. Per quanto concerne la manutenzione, appunto, di parquet in legno d’acero bisogna ricordare che per mantenerlo pulito è sconsigliato l’uso di detersivi o lucidanti perchè danneggerebbero il pavimento. Oltre all’utilizzo dell’aspirapolvere, per la pulizia del parquet è più adatto un panno umido integrato da un detergente neutro. La difficoltà può arrivare dalla presenza di tarli in grado di creare buchi o intarsi vari che possono essere colmati con l’utilizzo di un pennarello in cera dello stesso colore del legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *