Gli attrezzi del falegname utili se sei un VERO falegname

L’attrezzatura del falegname: ecco quali utilizzare e perché

Se vuoi essere un vero falegname fai da te hai bisogno dell’attrezzatura da vero falegname, di un kit falegnameria. Leggi questo articolo di 3 minuti e scopri cosa ti serve per essere un vero falegname (se non lo sei, leggi prima questa guida)

Per lavorare il legno, l’attrezzatura più valida è ancor oggi il banco da falegname con i suoi accessori per il Fissaggio. (vedi anche Attrezzi).

Gli attrezzi da falegname risultano essere tantissimi ma, solo alcuni di essi permettono, al falegname artigiano, di poter operare in una maniera corretta al cento per cento. Ecco quali sono gli attrezzi da falegnameria perfetti per poter lavorare.

Il banco del falegname

Il primo elemento utile per avere un falegnameria kit adeguato è il banco da falegname. Il banco da falegname è costituito da:

  • il barletto. Ce l’hai innanzitutto un banco da falegname? Se ce l’hai, il barletto è un grosso chiodo sagomato da infilare nei fori quadrati del banco da falegname e che serve per fissare le tavole che devono essere piallate.
  • Il granchio. È un ferro (tipo chiodo a sezione quadrata senza punta, talvolta dotato di molla a lamina per il fissaggio) da infilare nei fori quadrati del banco come arresto per le assi da piallare. Nel linguaggio dei falegnami con questo termine s’intende anche la penna del martello, fessa, Che serve per togliere i chiodi.

Altri strumenti e macchine da falegname utili

  • Il morsetto. Ne esistono di vari tipi in legno e in ferro e di varie dimensioni; la scelta dipende dal tipo di legno, dalle sue dimensioni, dal tipo di lavorazione. Consigliabile in ogni caso, soprattutto per morsetti con ganasce in ferro, interporre tra il pezzo da serrare e le ganasce un pezzo di compensato per distribuire la pressione e non incidere la superficie.
  • Il sergente. Strumento a vite usato per tenere uniti due pezzi appena incollati

Sega falegnameria: Gli attrezzi per segare

Sono costituiti da una lama (rettilinea e provista di dentatura) di varie forme. secondo il tipo di lavoro cui è desinata, e da una o due impugnature.

Per ridurre lo sforzo di avanzamento e il riscaldamento della lama, spesso i denti sono allicciati, cioè deviati alternativamente a destra e a sinistra rispetto all’asse della lama. In questo modo si impedisce che, durante il lavoro, i fianchi della lama vengano a strisciare contro le superfici segate.

  • Sega a lama Fissa, di forma triangolare sottile, a una sola impugnatura Fissata all’estremità della lama. È adatta per lavori di una certa cura.
  • Il saracco (sega). Sega a lama di forma trapezoidale con una sola impugnatura fissata ad una estremità della lama. È adatta per segare legni duri.
  • Il saracco (sega) con costola. Sega come la precedente, però a lama rettangolare con costola superiore di sicurezza. È adatta per segare legni teneri o semiduri.
  • La sega per cornici. Sega a lama fissa, dotata di guida in modo da poter essere ruotata e permettere l’esecuzione di tagli secondo angoli prefissati.
  • La sega a voltino. Simile alla sega a telaio. ma con lama molto stretta, tale da permettere tagli curvi.
  • ll segone a pancia o segone a due mani. Sega costituita da una lama di grosso spessore, in genere fissa, con dentatura disposta secondo un leggero arco, con due impugnature alle estremità. È adatta per segare tronchi.
SHINE HAI Sega a mano con impugnatura solida maniglia pieghevole, Perfetto per giardinaggio, attività all'aria aperta, campeggio Leggi le recensioni
Einhell TC-TS 2025 U Sega Circolare con Banchetto e Regolazione Lama Leggi le recensioni
Stanley 1-20-090 Segaccio per Legno, cm 500 Leggi le recensioni
Set di Seghe a mano magiche Multiuso Pathonor Seghetti ad arco, Seghetti HSS 12 pollici DIY Magic Saw con 5 Lame Perfetto per giardinaggio,vetro, piastrelle, legno, metallo, plastica Leggi le recensioni
Einhell 4330937 TH-CS 1400/1 Sega Circolare, 1400 W Leggi le recensioni
Stanley - Segaccio da 380 mm con lama da 15 denti/pollice Leggi le recensioni
Einhell 4330992 TC-CS 860 Set Mini Sega Circolare Leggi le recensioni
Einhell TH-TS 820 Sega Circolare da Banco Leggi le recensioni
Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita Leggi le recensioni
Einhell Segaccio multifunzione TC-AP 650 E Leggi le recensioni

Set falegnameria: Gli attrezzi per levigare

Nel proprio set da falegnameria sono anche necessari gli attrezzi per levigare. Sono attrezzi utilizzati per ottenere superfici piane e parallele tra loro, purché le stesse siano già state suilìcientemente sgrossate con una operazione di piallatura.

  • Le lime da legno e le raspe. Possono essere entrambe a sezione piatta, tonda, semitonda (la sezione triangolare non è tipica delle lavorazioni del legno). La differenza tra lime e raspe risiede nel tipo di denti (nella seconda sono molto più grossi che nella prima) e nell’uso (la raspa serve infatti per una levigatura più grossolana di quella ottenibile con la lima).
  • Le rasiere. Sono simili alla pialla, con lama larga, servono per operazioni di finitura su superfici piallate.
  • Gli attrezzi per forare. I veri utensili per forare sono le saette o trivelle, i succhielli, le punte elicoidali e non il trapano né la menarola: questi ultimi servono per imprimere il movimento di rototraslazione agli attrezzi per forare.
  • Le saette sono costituite da una lama di acciaio, talora avvolta secondo un’elica a passo costante; anteriormente sono provviste di due taglienti e di una punta centrale che, dopo essere servita per iniziare il foro, funziona da guida; vengono generalmente adoperate per l’esecuzione di fori grossi e profondi, ma di scarsa precisione.
  • Le punte elicoidali hanno due solchi elicoidali di senso opposto per fori non molto grandi, ma profondi e precisi.
  • Levigatrice a nastro: la levigatrice a nastro è una levigatrice che permette di levigare il legno in maniera massiva, essendo molto potente.

Le attrezzature di sgrossatura e finitura

Gli utensili sotto descritti permettono di trasformare un pezzo di legno nelle figure geometriche desiderate; dopo l’operazione di sgrossatura subentra quella di levigatura. Ecco alcune macchine di sgrossatura e finitura del legno.

  • La pialla. Viene ad operata per operazioni di sgrossatura o anche di assottigliamento di superfici piane, sempre con asportazione di truciolo. Le sue parti caratteristiche sono il ceppo, il ferro, il cuneo e il contro ferro. Quando si debbano piallare legni che hanno la tendenza a schiantarsi conviene adoperare anche il contro ferro.
  • Il pialletto. È simile alla pialla, ma più corto. Mentre la pialla è indicata per la spianatura di superfici estese il pialletto serve per le superfici ridotte.
  • La sponderuola. È simile alla pialla, ma più corta e più stretta; è adatta per piallare vicino a una sponda o a una parte in rilievo. Le attrezzature da taglio. Lo scalpello. Schematicamente presenta una faccia superiore (o fronte o petto) e una faccia inferiore (o dorso o fianco) inclinata rispetto alla prima: l’intersezione tra le due facce determina lo spigolo di taglio.
  • Il bedano. È simile allo scalpello, più stretto di questo, usato per realizzare intagli profondi e stretti.
  • La sgorbia. Scalpello a sezione trasversale sagomata. per intagli e sgusci di forme diverse.
  • Il mazzuolo. È l’attrezzo ausiliario dello scalpello ed è un martello con testa in legno duro che si adopera quando non si v voglia rovinare il legno usando un normale martello a testa di ferro i cui colpi sarebbero troppo secchi. Esiste un mazzuolo detto da impiallacciatore, più leggero e a spigoli arrotondati, usato per Stendere il piallaccio e farlo aderire alla superficie inferiore.
Faithfull FAIPLANE4B, Pialla per livellare, in scatola di legno Leggi le recensioni
Kakuri - Pialla manuale giapponese Kanna, 42 mm Leggi le recensioni
Connex COXT898000 - Pialla con 10 lame Leggi le recensioni
Silverline, Pialla a mano - 633465 Leggi le recensioni
Matrix, Pialla elettrica, 130300020 Leggi le recensioni
Defort Dep-900-R, Pialla Elettrica Leggi le recensioni
STANLEY 1-12-034 Pialla in Ghisa Leggi le recensioni
Metabo spesso pialla DH 330, 1800 W, 200033000 Leggi le recensioni
Stanley Pialla Professionale Leggi le recensioni
Einhell 4345280 BT-PL 900 Pialletto Leggi le recensioni

Gli utensili falegname

Le attrezzature falegnami prendono anche un secondo nome, il quale risulta essere quello di utensili del falegname.
Tale tipologia di articolo risulta essere tanto precisa quanto utile: nella categoria di oggetti in questione si fa riferimento ad una vastissima gamma di articoli come cacciaviti, seghetti e tantissimi altri.

Mannesmann M90402 - Sergente da falegname, 50 x 300 mm, DIN 5117 Leggi le recensioni
Wolfcraft 3441000 - Tenditore a nastro a cricchetto, con 4 ganasce, 4 m Leggi le recensioni
Silverline 250108 2 Mini Morsetti, Rilascio Rapido, 100 mm Leggi le recensioni
Wolfcraft Supporto per Foratura Mobile Leggi le recensioni
Faithfull, Set di attrezzi da falegname, 7 pz. - FAICARPBAG Leggi le recensioni
wolfcraft GmbH FZ Spring - clamps (Spring clamp, Green, Grey) Leggi le recensioni
Mannesmann - M29075 – Valigetta degli attrezzi in alluminio, con attrezzi, 108 pz. Leggi le recensioni
Max-Power COX834039 Pialla in Legno, 39 mm Leggi le recensioni
Stubai 510521 Coltello per Scultori Dritto Leggi le recensioni
Silverline, Morsetto in alluminio - VC63 Leggi le recensioni

Tali oggetti permettono, al falegname, di poter effettuare dei lavori che risultano essere precisi sotto ogni punto di vista, cosa che evita errori di ogni tipo durante la suddetta lavorazione.

L’attrezzatura per falegnami viene quindi composta da una vasta gamma di articoli che gli consentono di poter operare in maniera rapida e precisa.

La lama del falegname

L’attrezzatura falegnami inizia con la classica lama, la quale può avere delle dimensioni e soprattutto una dentatura che risulta essere leggermente differente a seconda del modello. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa la lama del falegname.

Il saracco del falegname

Nel momento in cui si parla di falegname attrezzi, si deve fare necessariamente riferimento anche al saracco legnami, ovvero una particolare sega che garantisce, al falegname, la possibilità di poter operare in maniera rapida e senza errori. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa il saracco da falegname.

La punta per fori quadrati

Quando si parla di attrezzi per falegnameria, non può di certo mancare la punta per fori quadrati.
Questo attrezzo falegnameria risulta essere indispensabile in quanto, esso, permette al falegname di poter effettuare dei semplici fori i quali saranno in grado di garantirgli il massimo livello di precisione.

Questi semplici buchi gli serviranno per poter inserire le viti o comunque per poter evitare che, tale tipologia di lavoro, possa essere privo di giunture che consentono un corretto aggancio tra le varie parti di un mobile.
Ovviamente, in queste attrezzature falegname non manca il trapano, visto che esso è un particolare oggetto che accelera i tempi di lavorazione del legno stesso.

La pialla motorizzata

Gli attrezzi da falegnameria si sono ovviamente evoluti e, quando si fa riferimento agli arnesi del falegname, si parla ovviamente anche della pialla motorizzata. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa la pialla motorizzata.

Il seghetto del falegname

Negli attrezzi per falegname ci sono anche dei piccoli oggetti che assumono una grande importanza: tra di essi spicca il piccolo seghetto. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa il seghetto del falegname.

Lima del falegname

Gli attrezzi falegname proseguono con le varie tipologie di lime che, nel complesso, rappresentano gli attrezzi di falegnameria che rientrano nella categoria delle rifiniture. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa la lima da falegname.

Sega

Come per gi altri attrezzi da falegname nomi, bisogna parlare anche della classica sega, la cui dimensione risulta essere leggermente superiore a quella del seghetto. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa la sega del falegname.

La lima professionale del falegname

Oltre alle classiche lime, che rappresentano quella tipologia di attrezzi per lavorare il legno che non deve mai mancare, nell’attrezzatura falegnameria spicca anche la lima professionale, cosa che risulta essere perfetta e soprattutto in grado di offrire, all’artigiano, un risultato migliore in termini di soddisfazione generale. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa la lima professionale per falegname.

La pialla motorizzata di dimensioni elevate

Parliamo anche dell’ennesima pialla motorizzata che rientra nella categoria degli articoli del falegname. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa la pialla motorizzata dimensioni elevate.

Il banco pialla fai da te

Tra gli attrezzi del falegname spicca anche il banco pialla fai da te: quali sono le differenze col classico tipo d’attrezzo? In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa il banco pialla da falegname.

Il saracco elettrico

Come strumenti del falegname tecnologici spicca anche il saranno del falegname elettrico, ovvero la classica evoluzione del modello base della lama stessa. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa il saracco elettrico

La sega a lama trapezoidale

Altro tipo di articolo essenziale, che un falegname non deve mai scordare di utilizzare, è la sega a lama trapezoidale, la quale risulta essere quel tipo d’articolo indispensabile che, ogni falegname, deve possedere nella sua officina. In un altro articolo spieghiamo cos’è e come si usa la sega a lama trapezoidale.

Questi sono tutti i tipi di attrezzi del falegname che non devono mai venire a mancare nell’officina, cosa che gli permette di lavorare senza perdite di tempo ed errori.

Un pensiero su “Gli attrezzi del falegname utili se sei un VERO falegname”

  1. Buongiorno, per costruire una vite trapezoidale e rispettiva chiocciola, quali attrezzi occorrono? e dove si acq.
    Cordiali saluti
    Luigi Gallerani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *